«Che differenza c’è tra la fede Cattolica e la fede Evangelica?» è spesso la domanda della gente. Si potrebbe parlare del Papa, di Maria, dei Santi, dell’Eucaristia e di molti temi su cui la fede evangelica e quella cattolica non si trovano in accordo.

Quello che però caratterizza maggiormente la fede evangelica è la necessità di avere un’esperienza di conversione personale: non si nasce cristiani, lo si diventa per scelta personale. Non si tratta semplicemente di andare in chiesa. Naturalmente si va anche in chiesa, ma allo stesso tempo dev’esserci la dimensione di un rapporto personale con Dio. Con l’assenza di questo rapporto mancano le basi per tutte le espressioni della fede, come le buone opere, la preghiera o le elemosine.

Questo rapporto personale con Dio inizia quando una persona riconosce la propria povertà spirituale di fronte a Dio. È necessario riconosce di aver bisogno del perdono e della salvezza che solo Dio può offrire, un perdono che abbiamo grazie al sacrificio di suo figlio Gesù Cristo alla croce. La fede evangelica riconosce in Cristo l’unica fonte di salvezza e questo ci spinge a riporre unicamente in Dio la nostra fiducia in ogni ambito della vita.

Dal rapporto personale con Dio il credente riceve la forza e la volontà per impegnarsi a vivere secondo la volontà di Dio stesso, volontà che Gesù Cristo riassume nel gran comandamento:

Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”
Questo è il grande e il primo comandamento.
Il secondo, simile a questo, è: “Ama il tuo prossimo come te stesso“.
– Vangelo secondo Matteo 22:37-39 –

La riscoperta della “salvezza per fede” – e non per mezzo delle opere o altre attività umane – risale a Martin Lutero (il monaco agostiniano vissuto attorno al 1500 d.C.), che a sua volta si basò sugli insegnamenti di Gesù Cristo e degli Apostoli nel Nuovo Testamento. Il suo pensiero teologico fu poi riassunto nei cosiddetti cinque “sola” della Riforma:

  • Sola Scriptura (con la sola Bibbia);
  • Sola Fide (con la sola fede);
  • Sola gratia (con la sola grazia);
  • Solus Christus (soltanto Cristo);
  • Soli Deo Gloria (per la gloria di Dio solo).

Queste espressioni possono essere raggruppate in questo modo: “Fondati sulla sola Scrittura, affermiamo che la salvezza è per sola grazia, attraverso la sola fede, a causa di Cristo soltanto, e tutto alla sola gloria di Dio”. Ecco ciò che caratterizza la fede evangelica.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter
Follow us: